Impact & Sustainability Assessment - ISA

E se nel valutare l’impatto e la sostenibilità non ci stessimo facendo la domanda giusta?

Le risorse a disposizione si stanno esaurendo e le strategie per invertire la rotta non si sono rivelate efficaci. Il mondo sta cambiando, e noi siamo responsabili di questo cambiamento.

E quindi la tua organizzazione cosa può fare? E tu, nel ruolo professionale che ricopri, come puoi dare il tuo contributo?

Ogni anno l’Overshoot Day arriva sempre prima. E darci obiettivi ambiziosi (come quelli dell’Agenda ONU 2030) non è uno sforzo sufficiente per raggiungerli. 

Serve generare un cambio di prospettiva, intervenendo sul modo in cui ci approcciamo alle risorse:

da un consumo estrattivo ad un uso generativo

Orientare questi obiettivi verso un uso generativo dipende da quanto la Comunità Globale e le Comunità Locali saranno in grado di interagire in modo coeso.

Tra tutte le risorse della Terra, le interazioni umane sono spesso definite “intangibili”. Ma anche le uniche su cui intervenire per incidere sul futuro del nostro pianeta e dei suoi abitanti.

L'unica strada è diffondere un nuovo "mindset", in cui le organizzazioni misurano e promuovono le interazioni umane come leva del cambiamento. E tu che parte vuoi giocare in questa sfida?

Scopri il tuo mindset con il nostro test, partecipa al cambiamento

Come puoi distinguere il consumo estrattivo dall'uso generativo?

Da consumo estrattivo

–  Individuare i bisogni specifici su cui la Comunità Umana  fonda l’uso delle risorse, costruendo previsioni su quali saranno i trend di utilizzo futuro delle stesse

– Concentrarsi sullo sviluppo di “soluzioni” per ridurre / ottimizzare l’uso di risorse

– Il “conteggio” delle risorse (quanti litri d’acqua risparmiati? Quanti alberi piantati? quante famiglie in povertà assistite?) come metro di valutazione di progetti d’impatto e sostenibilità

A uso generativo

– Rilevare le esigenze di “interazione” che la Comunità Umana esprime nel modo in cui usa le risorse,  anticipando gli assetti interattivi che potrebbero generarsi in futuro

– Concentrarsi sulla definizione di obiettivi comuni volti alla costruzione di modalità innovative d’interazione nell’uso delle risorse

– La misura delle interazioni tra enti, servizi, cittadini nell’utilizzo delle risorse come valore per la valutazione ed il continuo sviluppo di organizzazioni/ progetti / servizi

NEL PROMUOVERE UNO SVILUPPO SOSTENIBILE, SOLO CAMBIANDO MINDSET E' POSSIBILE CAMBIARE LE REGOLE DEL GIOCO

ED è PROPRIO QUESTO CHE PUOI MISURARE CON L'ISA - IMPACT AND SUSTAINABILITY ASSESSMENT

A cosa serve il T0?

La rilevazione a t0 consente di valutare quanto la struttura del progetto e la comunità di progetto, insieme, siano orientati a promuovere una cultura della sostenibilità: quali condizioni di partenza e quali competenze sono a disposizione per anticipare scenari di “estrazione” vs di “rigenerazione“ di risorse nel tessuto sociale in cui il progetto si inserisce?

  • Riconoscere punti di forza e punti di debolezza del progetto
  • Valutare i bisogni formativi del team e le potenzialità nella promozione di coesione
  • Costruire strategie per incrementare la coesione interna del team
  • Anticipare delle necessità future per mantenere un alto livello di generazione d’impatto
  • Orientare l’allocazione di risorse e le scelte d’investimento
  • Rafforzare l’orientamento del progetto alla generazione d’impatto e sostenibilità
  • Certificare sia l’impatto generato che la sostenibilità potenziale
  • Ottenere misurazioni sul perseguimento degli SDGs e sulla coesione interna della comunità di progetto
  • Progettare strategie mirate per mantenere l’impatto generato
  • Monitorare il mantenimento dell’impatto e la promozione della sostenibilità.
  • Attestare l’effettiva strategicità degli investimenti economici e finanziari effettuati
A cosa serve il T1?

La rilevazione a T1 attesta l'effettivo impatto del progetto, ovvero quanto si è reso occasione di scarto da "consumo estrattivo" a "uso generativo" delle risorse e l'orientamento della comunità di progetto a generare sostenibilità, ovvero quanto l’impatto prodotto si auto-alimenta nel tempo, continuando ad esprimere e sviluppare competenze di coesione (nella squadra e nella comunità)

A Cosa serve il T2?

La rilevazione a T2 consente di attestare quanto l’impatto generato dal progetto si inserisce all’interno di uno sviluppo che promuove corresponsabilità tra gli attori che compongono la comunità di progetto (ad es. imprese, istituzioni, agenzie educative, terzo settore, cittadini). Attestiamo la diffusione e il consolidamento di una cultura della sostenibilità, intesa come l’orientamento ad uno sviluppo continuo di proposte condivise per rispondere a esigenze della comunità

  • Certificare l’efficacia delle strategie di sostenibilità
  • Valutare l’effettiva replicabilità e scalabilità del progetto
  • Leggere e valutare i bisogni di innovazione della comunità
  • Progettare nuovi modi per generare impatto e sostenibilità
  • Effettuare investimenti più mirati per il futuro, rispondendo ai bisogni della comunità, non solo alle richieste di singoli/avventure

© 2024 · Dialogica Cooperativa Sociale a r.l. 
Via Copernico, 22 – 20125 Milano P.Iva 05453800962 · Telefono 02.89696553 · Fax 02.89696554 · dialogica@dialogica-lab.eu

Privacy policyCookie policy – Credits: bizOnweb.it